c

Cum sociis Theme natoque penatibus et magnis dis parturie montes, nascetur ridiculus mus. Curabitur ullamcorper id ultricies nisi.

1-677-124-44227 184 Main Collins Street, West Victoria 8007 Mon - Sat 8.00 - 18.00, Sunday CLOSED
Follow Us

Se il mese di settembre ci ricorda ancora l’estate e non abbiamo trovato il giusto stimolo per ricominciare ad allenarsi, con ottobre non ci sono scuse. Tutti i corsi fitness sono iniziati, in sala attrezzi troverai persone nuove da conoscere o vecchi amici da ritrovare. Ecco perché ottobre è il mese giusto ricominciare ad andare in palestra, ma non solo! Vediamo insieme i cinque motivi per cui, tornare ad allenarsi è un regalo che fate a voi stessi! Gli allenamenti in palestra, quando bisogna ricominciare dopo qualche mese di stop, o

Non solo i programmi in sala attrezzi o le sessioni di allenamento ad alta intensità facilitano nella perdita di peso e rappresentano un valido aiuto dei percorsi di dimagrimento efficaci e duraturi nel tempo. Anche le diverse attività cardiovascolari ci fanno bruciare un notevole monte di calorie, tra queste spicca il nuoto. Un’attività completa che ci consente di tonificare tutta la muscolatura. Il nuoto, infatti, non è solo un ottimo modo per rinfrescarsi in una giornata calda e afosa, ma è anche uno dei modi migliori per perdere peso. Ottima e valida alternativa, rispetto alla corsa e/o alla bicicletta, per le persone che

Il corpo umano si abitua facilmente ai livelli di allenamento o riposo ai quali è sottoposto. Nel momento in cui si decide di tornare a fare sport dopo un lungo periodo di inattività, dunque, è quasi impossibile replicare le prestazioni svolte in precedenza, quando ci si esercitava con costanza. Per non lasciarsi scoraggiare da risultati momentaneamente non del tutto soddisfacenti, ricominciando a fare movimento è fondamentale gestire le aspettative, fissare obiettivi realistici e compiere azioni mirate. Variare la fitness routine e unire allenamento cardio e di forza, ad esempio, aiuta ad aumentare la resistenza e a ridurre il rischio lesioni. Esistono però altri consigli da

La camminata è un esercizio cardiovascolare adatto a tutti, un gesto tanto naturale quanto utile per la nostra salute. È l’attività motoria più semplice che si possa fare, in palestra o all’aperto, con meno impatto rispetto alla corsa. Ci sono molteplici possibilità di variare stimoli e intensità, giocando sul tapis roulant con velocità e pendenze oppure outdoor con la scelta del percorso, che può essere modificato ogni volta rendendo l’allenamento o la semplice passeggiata meno noiosa. Una delle varianti da prendere seriamente in considerazione, soprattutto con l'aumento delle temperature esterne, è

È un problema per tanti, donne in particolare, a volte risolvibile, altre limitabile. Richiede però un corretto comportamento alimentare, il rispetto di qualche regola, attività fisica costante a impatto moderato. Ecco i nostri consigli. La prima cosa da dire è che la ritenzione idrica non è la cellulite. Sebbene spesso e volentieri siano due fenomeni associati e abbiano delle cause in comune, NON sono la stessa cosa. Colpisce con diversa intensità milioni di persone, soprattutto donne (30% della popolazione italiana femminile). Per “ritenzione” si intende la ridotta o la mancata eliminazione liquidi tossine e sali minerali

Che cos'è l'Interval Walking? Con il termine Interval Walking si intende una camminata a intervalli. Per eseguirla è sufficiente camminare a ritmo medio basso e accelerare per brevi sprint a cadenza periodica, della durata variabile ma solitamente compresa tra i trenta secondi e i due minuti. Dopo lo sprint, senza fermarsi, si torna gradatamente al ritmo di camminata iniziale e ci si prepara all'accelerazione successiva. Per quanto riguarda la velocità della fase intensa, non ne esiste una specifica e adatta a tutti ma dipende dal livello di preparazione atletica di ognuno. Tuttavia il fattore più importante dell'Interval Walking é la differenza d'intensità tra la camminata

Ecco i nostri consigli per praticare senza problemi tutti gli sport estivi che amate di più! Corsa, bicicletta, camminate in montagna o sulla spiaggia, tennis, calcetto e padel sono solo alcune delle attività che ci terranno occupati e in forma durante questa estate. Tuttavia per essere performanti e godere appieno del piacere di fare sport occorre tenere sempre presenti due aspetti fondamentali: una corretta idratazione e il rispetto dei tempi della digestione (soprattutto in vacanza quando ci lasciamo andare a piccoli peccati di gola). Bere sempre, prima, durante e dopo, allenarsi lontano dai

Camminare a piedi nudi permette al nostro corpo di ritrovare il suo naturale equilibrio, rilassarsi ed esercitare la muscolatura dei piedi ottenendo una distribuzione corretta del peso del corpo. In più, migliora il sonno e contrasta l’invecchiamento. Cos’è il barefooting  Il barefooting, così si chiama la camminata senza scarpe che fa bene al corpo e alla mente, è una pratica portata avanti inizialmente in Nuova Zelanda e poi diffusasi ovunque. Una vera e propria filosofia di vita per alcuni, alla cui base vi è la convinzione che indossare le scarpe preclude al piede

Scopriamo le caratteristiche di un altro dei più classici allenamenti ad alta intensità Con Tabata e Emom risulta uno tra i principali e più utilizzati metodi di allenamento a livello di alta intensità e funzionali. Come funziona l’AMRAP Tradotto dall’acronimo inglese risulta “Il maggior numero di circuiti/ripetizioni possibili”. Si possono usare entrambe le diciture perché ovviamente il metodo è applicabile sia per un insieme di esercizi (2-3-4…), e si parlerà di rounds, oppure ad un singolo esercizio, e si parlerà di ripetizioni. In entrambi i casi ci si riferisce all’esecuzione in un tempo